Il tè e Tetley. Una breve cronologia.

La storia del tè ha la stessa età della natura. Ma ci piace pensare che la svolta decisiva sia avvenuta nel 1837 quando i fratelli Tetley avviarono la propria attività nello Yorkshire, in Inghilterra. Fai clic sulle immagini sotto per una breve storia del tè, di Tetley e della bustina di tè

2737 a.C

2737 a.C

L’imperatore cinese Shen Nung è seduto sotto l’albero del tè (camellia sinensis) mentre il suo servitore bolle dell’acqua da bere. Alcune foglie si staccano dall’albero e cadono nell’acqua. Ha luogo un’infusione accidentale e nasce la prima tazza di tè. O almeno così racconta la leggenda.

2737 a.C
600 d.C.

600 d.C.

Il tè è già diventato la bevanda nazionale in Cina. Viene prodotto sotto forma di “mattone”: le foglie sono sbriciolate e quindi compresse in uno stampo a forma di parallelepipede e quindi essiccate.

600 d.C.
La grande sala delle aste presso la East India House

Inizio del 1600

Nel 1600, la Compagnia Britannica delle Indie Orientali ha il monopolio sulle importazioni delle merci dai paesi non europei. La popolarità del tè si diffonde grazie ai marinai che portano in patria le foglie di tè come regalo.

La grande sala delle aste presso la East India House
1660

1660

Il diarista Samuel Pepys scopre il tè. Nel settembre 1660, scrive: “…ho appena richiesto una tazza di tè (bevanda cinese) che non ho mai bevuto prima”.

1660
Dr. Johnson taking tea with the Boswells.

Inizio del 1700

L’ossessione dei britannici per il tè raggiunge il culmine, ma a causa delle alte tasse solo pochi possono permetterselo. 5 milioni di libbre di tè sono venduti legalmente, ma altri 7 milioni sono venduti di contrabbando.

Dr. Johnson taking tea with the Boswells.
1773

1773

Boston Tea Party: quando le imbarcazioni britanniche arrivano a Boston verso la fine del 1773, un gruppo di uomini sale a bordo delle navi e getta a mare il suo carico: 342 ceste di tè. è una protesta contro le tasse britanniche.

1773
1834

1834

Le famose gare per il tè seguono una rotta ben precisa: partendo dalla Cina, continuano lungo il Mare Cinese, per poi attraversare l’oceano Indiano, doppiare il Capo di Buona Speranza e risalire l’Atlantico, passando per le Azzorre. Una volta giunti nella Manica, i clipper sono trainati su per il Tamigi dai rimorchiatori. La prima imbarcazione a scaricare il tè sulla banchina è la vincitrice.

1834
1856

1856

I fratelli Tetley si trasferiscono a Cullum Street, Londra, a pochi metri dalle sale delle aste del tè. Nel 1888, aprono un ufficio in America.

1856
1904

1904

Alla Fiera mondiale di St. Louis nel 1904, un’ondata di caldo torrido spinge il coltivatore di tè, Richard Blechynden, a cambiare i suoi piani. Invece di servire il tè caldo, vi aggiunge del ghiaccio. La nuova bevanda ha un immenso successo. è nato il tè ghiacciato.

1904
1908

1908

Un fortunato incidente. Un mercante di tè di New York, Thomas Sullivan, invia dei campioni di tè in piccole confezioni di seta. Alcuni clienti pensano che bisogna usarle con la teiera. Così fanno... e così nasce la bustina di tè!

1908
1909

1909

La prima Lyons Corner House apre a Londra. Le cameriere sono ribattezzate "Nippies" (da “nippy”, agile, svelto) a causa del servizio rapidissimo. Più di 60 anni più tardi, Lyons acquisisce Tetley.

1909
1939

1939

Il rappresentante britannico di Tetley (Mr. T I Tetley-Jones) si reca in America e riporta in patria l’idea della bustina di tè.

1939
Fine degli anni ’40

Fine degli anni ’40

Le prime macchine per il tè di Tetley, ribattezzate le “dame grigie”, sono in grado di cucire 40 bustine al minuto, per l’esportazione.

Fine degli anni ’40
1953

1953

Tetley introduce la bustina di tè in Gran Bretagna.

1953
1968

1968

Le vendite delle bustine di tè Tetley raggiungono le 5.000 tonnellate l’anno

1968
1973

1973

J. Lyons, proprietaria delle famose Corner House, acquisisce Tetley. Nasce la Lyons Tetley.

1973
1989

1989

Tetley è il primo produttore di tè a lanciare le bustine di tè rotonde. Sono particolarmente adatte all’infusione del tè nelle tazze, un’abitudine che sta prendendo piede nella Gran Bretagna.

1989
1994

1994

I tecnici di Tetley sono stati i primi a creare la bustina di tè antigoccia a cordoncino. Lanciata per la prima volta in Australia nel 1994, è ora particolarmente diffusa in Gran Bretagna, Stati Uniti, Francia, Russia e Polonia.

1994
1998

1998

Dopo 300 anni, si tiene l’ultima asta del tè a Londra. Da principio, il tè era venduto “a candela”. Una candela veniva accesa all’inizio della vendita di ciascuna partita e quando un pollice di candela si consumava, la vendita veniva chiusa.

1998
2004

2004

Oltre alle classiche miscele in bustina, Tetley offre anche tisane alla frutta e alle erbe, tè verde e tè speciali.

2004
2010

2010

Ogni settimana, Tetley acquista un milione di chili di tè, con il quale sono infuse le migliaia di tazze di tè Tetley bevute ogni giorno in tutto il mondo

2010